IQNA

10:43 - December 18, 2018
Notizie ID: 3483543
Iqna - Per tale occasione, l'Agenzia Iqna porge le condoglianze a tutti i fratelli e le sorelle musulmani

Anniversario dipartita Fatima Maasumah

 

Oggi, giorno 10 del mese arabo di Rabi al-Thani, ricade l'anniversario della scomparsa di Hazrat Fatima bint Musa al-Kazem (Che la pace sia su di lei), detta Fatima Ma'sumah (l'Innocente), figlia dell'Imam Musa Kazem (AS) e sorella dell'Imam Reza (AS).

Fatima Ma'sumah nacque nell'anno 173 dell'egira nella città di Medina, nell'allora califfato islamico. Virtuosità e pudore, oltre alla sapienza, la ponevano ai vertici tra le donne e gli uomini del suo tempo.
 
In tenera età perse il padre l'Imam Musa Kazem (Che la pace sia su di lui), martirizzato dal califfo e tiranno Harun al-Rashid. Un anno dopo il viaggio forzato delll'Imam Reza (Che la pace sia su di lui), obbligato dal califfo Ma'mun a stabilirsi nella città di Tus  nella provincia orientale del Khorasan nell'attuale Iran, Fatima Ma'sumah mosse alla volta dell'Iran con l'intento di raggiungere il fratello.
 
Durante il lungo tragitto però si ammalò nei pressi della città di Save, nell'Iran centrale. Poco dopo si recò nella vicina Qom, rinomata per il rispetto ed il sostegno degli abitanti nei confronti degli Ahl-ol-Beyt (Gente della Casa), ovvero i discendenti del Profeta Mohammad (Che Dio benedica lui e la sua famiglia).
 
Al suo arrivo la gente di Qom le riservò una grande accoglienza. Alcuni giorni dopo però, era l'anno 201 dell'egira, Fatima Ma'sumah perì a causa della malattia. Fu sepolta nella stessa città di Qom dove attualmente sorge un mausoleo dove è custodito il suo corpo.
 
Inizialmente, in seguito alla scomparsa di Hazrat Fatima Ma'sumah(SA) fu posta una semplice struttura sul sito della sua tomba. Cinquant'anni dopo fu costruita la prima cupola, ricostruita più volte successivamente, e ricoperta con piastrelle decorative nel 1519 e con oro nel 1803. Il rivestimento d'oro della cupola è stato rinnovato nel 2005.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Iqna-E' autorizzata la riproduzione esclusivamente citando la fonte

 

 
 
 

 

Nome:
Email:
* Commento: